Commenti

Carissimo Arash,
Grazie per la tua bravura e tutto l’entusiasmo che hai profuso per illustrarci il tuo meraviglioso e bellissimo Paese. Siamo ancora stupiti per le bellezze che abbiamo ammirato e credimi verrei di sicuro di nuovo per approfondire e vedere il resto dell’IRAN ed antica Persia.
Grazie per la pazienza che hai avuto nel guidare e gestire un gruppo cosi grande e variegato.
Grazie per la tua competenza e cultura che abbiamo tanto gustato ed apprezzato.
Ti auguriamo tanta fortuna,tanta salute e tanta gioia !!!
Auguriamo al tuo paese sempre maggiore apertura verso il mondo e verso la libertà responsabile delle persone  che è la fonte dello sviluppo a del vivere in prosperità ed in pace con tutti.
L’IRAN E LA VECCHIA PERSIA SONO UN GRANDISSIMO PAESE E MERITANO TUTTO QUESTO.
Un abbraccio
Giuseppe e Margherita De Marco 
viaggio in gruppo di 25 persone dal 12 al 19 settembre 2016
 

Viaggio nella bellezza. 30.08 – 09.09.2016
E’ stato l’entusiasmo virale del cugino Giordano e di sua moglie Marina, mentre magnificavano l’Iran conosciuto anni prima con Soheila, che ha convinto me e mia sorella Alessandra al viaggio in quattro.
Azita, donna gentilissima e nostra guida, ci attendeva all’aeroporto e da subito la pur caotica Tehran mi rivelava aspetti inattesi sul livello di vita del paese, soprattutto alla luce delle cupe campagne mediatiche occidentali relative ai paesi islamici.  Il compiaciuto Giordano e la moglie Marina, vera organizzatrice del viaggio, peraltro si affannavano nel ripetermi che il meglio sarebbe arrivato in seguito. Col senno di poi non posso proprio dar loro torto. Dopo la serata facendo la conoscenza di Soheila con la sua contagiosa allegria e dopo una visita a Tehran, volo verso Mashhad indi Shiraz per poi risalire via terra toccando Persepolis, Yazd, Meibod, Nain, Esfahan, ecc… fino al ritorno.
Le meraviglie dell’Iran si specchiavano meglio negli occhi spalancati di noi quattro piuttosto che negli scatti a raffica degli immancabili gruppi di turisti orientali.
Azita è stata il valore aggiunto. Con garbo ci ha accompagnati in un mondo fatto di bellezza, sensibilità, conoscenza, poesia e grande umanità. A volte non ha potuto fare a meno di manifestare le proprie emozioni mentre declamava versi di Hafez o ci raccontava le gesta di Ciro, col risultato di permetterci di vivere intensamente le medesime sensazioni. Ha assecondato con pazienza pure ogni nostra richiesta, compresa la mia, specifica, sullo Zoroastrismo; preparatissima, non si è limitata a farci conoscere l’Iran; ce l’ha fatto abbracciare.
Lascio l’Iran con pochi souvenirs da bazar, ma mi porto dentro, quale regalo dalle sue genti, un dono fatto di gentilezza e umanità; aspetti che alle mie latitudini (tra Italia del Nord e Svizzera) vuoi per l’invecchiamento di un sistema, vuoi per il conseguente insorgere di avidità materiali e aridità spirituali, si sono fatti più rari.
Conserverò a lungo in me tale dono, fidando di rivederlo più vivo anche nel mio, di mondo. 
E a maggior ragione conserverò quelle immagini di spontanea bellezza rubate alle migliaia di donne che mi han fatto innamorare incrociando uno sguardo o un semplice sorriso.
Un saluto a Soheila, un abbraccio ad Azita. Il mio passaporto ora sta scadendo; lo rinnoverò, dietro la promessa fatta e me stesso, di tornare presto a passare le mie giornate sulla piazza Imam di Esfahan… semplicemente per godermi con calma il tempo che passa in mezzo a tanta armonia.
Paolo Bernasconi

Cara Soheila, 
il nostro è stato un viaggio bellissimo, non solo per le bellezze dell’Iran che abbiamo visitato ma anche per la vostra perfetta organizzazione e le grandi qualità di Azita che abbiamo apprezzato come persona colta e molto preparata dal punto di vista storico ed artistico, e nello stesso tempo allegra, spiritosa e paziente, Azita ha gestito perfettamente e con molta professionalità  il nostro tour, ed ha capito subito le nostre caratteristiche e desideri.  
Non ci dimentichiamo del gentilissimo Keivan, autista prefetto, tranquillo e sicuro,  e degli ottimi caffè e merende che ci ha preparato!  
 Speriamo di tornare in Iran presto, e di visitare il nord del vostro bel paese!
 Ancora grazie, un caro saluto
 
 Alessandra e Gabriele, Stephanie e Fabrizio

Grazie a tutti per la bellissima vacanza: ottima l organizzazione le guide e soprattutto la vostra disponibilità. Ringrazio in particolare Zohre e Atineh . Vi farò pubblicità fra gli amici in Italia.Grazie ancora. Gloria e ivo

Gentile Soheila,
Avrei voluto parlarle di persona, ma come è entrata nel hall dell’albergo ieri sera, si è subito appartata con il signor Bastiani e non ho voluto disturbare.  Così mi sono fatto dare il suo indirizzo email da Azita.
Volevo fare i complimenti per il personale che ci ha seguito in Iran.  Mustafa e Toda si sono sempre dimostrati, professionali, precisi, competenti, disponibili, affidabili, calmi e affabili. Non hanno mai dimostrato stanchezza o irritazione. Il pullman era spaziosa è comoda e sempre in ordine.
Azita è stata bravissima. Dirà che lo dico solo perché siamo diventate amiche. Ma siamo diventate amiche proprio grazie alla sua disponibilità, gentilezza, capacità professionali e doti umane. Niente era troppo per lei.  Invece di mangiare con noi, si occupava di esaudire ogni desiderio dei miei compagni di viaggio, traducendo e perfino servendo a tavola. Si è fatto in quattro per seguire lo shopping di ognuno nel pomeriggio dedicato allo shopping nel bazar di Estafan senza mai perdere la pazienza.  Passava i viaggi in pullman spostandosi da uno all’altro chiacchierano e raccontando in modo che nessuno si sentisse escluso. Era sempre di turno, anche dopo cena. 
Dava spiegazioni esaurienti su monumenti, storia e cultura. Rispondeva a tutte le domande fatte sulla realtà della vita odierno in Iran, presentando le sfaccettature di un Iran a noi sconosciuta. Io sono tornata con un idea completamente diversa di quella che avevo prima di visitare l’Iran. Aspettavo la sua magia architettonica, artistica e paesaggistica, ma non mi aspettavo la società che ho trovato. Grazie ad una donna come Azita ho potuto avvicinarmi a questo. Anche questo è un valore aggiunto. Anzi, penso che solo una donna guida, soprattutto se in gamba, può rivelare quel lato di Iran che appare tanto nascosto e oppresso agli occhi dell’occidente.  La voce della donna fa così fatica a farsi sentire. Il suo è stato un racconto equilibrato verso tutte le forze in campo, passate e presenti.  In cambio doveva sopportare osservazioni che dimostravano pregiudizi e ristrettezze di veduta di molti della compagnia che comunque ha sempre accolto di buona grazia e umorismo.
 
Jill Comerford

Buongiorno Soheila,
Noi siamo tornati domenica dall’Oman.
Il viaggio di ritorno è andato bene.
Ti scrivo per ringraziarti dell’assistenza al viaggio  e per gli
assistenti che ci hai messo a disposizione. Sia Madhi che Mahyar si sono
rivelati professionali e pazienti (visto il nostro modo di viaggiare),
Mahyar una delle migliori guide che mi siano capitate negli ultimi anni.
Se organizzerò un altro viaggio ti contatterò senz’altro.
Appena disponibili ti mando qualche foto, se vuoi, per il tuo archivio.
Se scrivo qualche recensione del viaggio, ti manderò una copia.
Cordiali saluti
claudio

Buongiorno,
 
siamo un gruppo di 8 amici, rientrati domenica scorsa 24 aprile da un meraviglioso viaggio in Iran organizzato dalla vostra agenzia.
L’Iran ci ha molto impressionato per i paesaggi bellissimi, la storia millenaria, i monumenti stupendi, la cucina molto gradevole; ma soprattutto ci ha impressionato la gente perchè abbiamo incontrato tante persone gentili, accoglienti, curiose, desiderose di avere contatti con gli stranieri che visitano il loro paese di cui sono, giustamente, molto orgogliose.
Una menzione speciale dobbiamo farla per la nostra fantastica guida, Azita, che ci ha accompagnato con competenza, cortesia, attenzione e disponibilità, tanto che ormai la consideriamo una nostra amica.
Il nostro desiderio è di tornare di nuovo in Iran, naturalmente accompagnati da Azita, e speriamo di poter coronare questo desiderio prossimamente.
Grazie e cordiali saluti,
Alberto, Gianni, Isa, Monica, Paola, Paolo, Patrizia, Pietro

con il ritardo di Qatar Airways siamo riusciti ad imbarcarci nell’ultimo volo per Cagliari, solo quattro ore di ritardo su i voli programmati ottimo come ottima é la vacanza che avete organizzato, ottima é l’accoglienza avuta
Ottimo il driver tutto ottimo.
Grazie di tutto
Ciao
Massimo.

Buongiorno,
i miei genitori mi hanno chiesto di scriverle quanto segue:
“La vostra eccellente organizzazione ha reso ancora più magico il viaggio nel Vostro grande Paese. Il fuori programma a Qom ha cancellato il disagio dell’albergo a Esfahan. Contiamo di tornare: monumenti, paesaggio e popolazione così eccezionali non si possono che ricordare con nostalgia e voglia di vivere ancora le emozioni che abbiamo provato.
Grazie
Giovanna e Achille Lesmo”
 Buona giornata!

Buongiorno Atineh,
sono appena tornato dal viaggio e sono ancora emozionato.
L’ Iran è un Paese stupendo e la gente è meravigliosa, porterò sempre con me dei ricordi indelebili.
L’ organizzazione del viaggio è stata all’altezza, l’unico problema all’arrivo all’ aeroporto di Tehran è stato con l’assicurazione che risultava scaduta e che allego e che abbiamo dovuto rifare ( infatti era di 15 giorni a partire dal 4 maggio ), in ogni caso ci è stato poi effettuato il rimborso.
Molto preparata e disponibile la guida Hossein così come è stata di buon livello la scelta degli hotel; il top è stato lo Zandiyeh di Shiraz, veramente fantastico,  e la location di quello di Yazd mentre l’unica nota negativa riguarda il Venus di Esfahan, solo apparenza e poca sostanza, la mia stanza l’ho trovata sporca e quelle degli altri viaggiatori avevano dei problemi. Dico questo perché lo sappiate e ne traiate le dovute considerazioni, la vostra agenzia è di ottimo livello ma il Venus non lo è.
Porterò sempre con me l’Iran nel cuore, i suoi paesaggi, le sue moschee, i suoi reperti archeologici, le sue spezie, i suoi odori, i suoi profumi, la vitalità dei bazar ma soprattutto il sorriso e l’accoglienza del popolo iraniano, veramente commovente.
Spero di ritornarci.
Ciao Atineh, grazie di tutto
con simpatia
Roberto

Ciao Zohre,
Purtroppo il nostro viaggio è già finito e siamo tornati a casa, a malincuore.
Siamo veramente soddisfatti e ti volevamo dire che tutto è stato veramente bellissimo e pieno di piacevoli sorprese.
Innanzitutto ti dobbiamo dire che abbiamo apprezzato molto la compagnia di Ahmad a Tehran e poi di Kourosh per tutto il resto del viaggio da Shiraz a Tehran.
Ahmad è stato molto attento e premuroso, molto vigile nel traffico di Tehran, ben preparato e molto disponibile. Davvero un bravo ragazzo.
Poi ci siamo trovati benissimo con Kourosh: fin dal primo momento abbiamo trovato subito un’ottima intesa, è un ragazzo molto aperto e gioviale, sempre sorridente, ama molto il suo paese e ci ha fatto gustare ogni cosa, dai luoghi che abbiamo visitato al cibo che abbiamo sempre molto apprezzato, con i suoi preziosi consigli. Con lui ci siamo anche molto divertiti perché è molto simpatico, è un autista eccellente e molto attento, sempre molto paziente, e ha fatto di tutto per farci vedere bene e con calma tutti i siti e i vari monumenti in programma, anche quelli che purtroppo erano chiusi per motivi non previsti. Purtroppo infatti non abbiamo visitato l’interno della Moschea dell’Imam a Esfahan perché era in corso una celebrazione religiosa che durava 3 giorni (!) ma con il suo intervento siamo riusciti ad entrare almeno nella Moschea del Venerdì (che era chiusa per la stessa celebrazione religiosa) dove abbiamo anche assistito a una piccola parte della preghiera e incontrato l’imam della moschea: bellissimo!
Anche gli alberghi ci sono piaciuti: davvero molto bello l’Hotel Zandie di Shiraz (vero fascino persiano), bello e funzionale anche l’albergo di Tehran, fresca e silenziosa la camera di Yazd (pur essendo nella vecchia struttura), semplice e pulito e in posizione molto strategica l’Hotel Partikan di Esfahan (dove fra l’altro abbiamo mangiato molto bene).
Poi siamo rimasti davvero affascinati da tutti i siti visitati. Potrei parlare di tutti questi luoghi ma ci metterei davvero troppo ad esprimere le nostre sensazioni: diciamo solo che ogni luogo ci ha emozionato e ci ha lasciato qualcosa da ricordare.
Insomma… abbiamo già voglia di tornare.
 
Grazie per l’ottima organizzazione.
Un cordiale saluto dall’Italia.
 
Paolo e Michela
Porretta Terme (Bologna) Italia

Gentilissime   Zohre e  Adineh,
 
abbiamo  appena  concluso una magnifica esperienza  di viaggio  nella  vostra  splendida terra.
Vogliamo farvi i complimenti  per  l’eccellente organizzazione:  avete  preparato con estrema  cura la prenotazione del volo interno e degli hotels,  ci avete messo a disposizione  un  autista  attento ed educato, alla guida di un’auto nuova e molto confortevole… 
Tutto è stato perfetto.   BRAVE!
 
Il viaggio è stato  bellissimo perché il paese è  ricco di storia e di cultura, di grandi paesaggi  e di variopinti bazar, di imponenti moschee e di città di fango.  E noi, a contatto con una popolazione ospitale e gentile,  siamo sempre stati  davvero sereni.
 
Mille auguri per il vostro lavoro e un abbraccio affettuoso,
                                                                                                                  Paola,  Emilia, Paolo. 
 
 
PS:   vi preghiamo di estendere  il nostro ringraziamento  alla signora Soheila,  al signor Kourosh  e  a tutto lo staff dell’Agenzia Arash. Grazie anche per le  due sciarpe bianche che ci avete regalato, proprio belle.

Alla gentile sig.ra Susy 
alla gentile sig.ra Soheila
al gentile sig. Shahab
A tutti , grazie per il bellissimo e interessantissimo tour in Iran appena terminato .
Devo farvi i miei migliori complimenti per l’ottima  organizzazione logistica ,
scelta dei siti , percorsi , pulman e alberghi , ecc.
 
Una doverosa e grandissima riconoscenza alla guida il sig. Davood Abbasi .
Il sig. Davood  è bravissimo , una guida esperta e di alta preparazione storica e artistica ,
 è molto paziente con viaggiatori distratti e disordinati  , illustra chiaramente ogni piccolo dettaglio di ogni sito .
 
In attesa di altri prossimi incontri vi porgo cordiali saluti .
Primo Baraldi  
(gruppo 20 partecipanti dal 22 aprile / 6 maggio 2016)

Gentile Sig. Bassi,
> anche a nome degli altri partecipanti al viaggio in Iran conclusosi ieri,
> ringrazio Lei,  Altre Culture e l’agenzia locale per l’ottima
> organizzazione.
> In particolare, abbiamo apprezzato la scelta dell’itinerario, dellle visite
> effettuate, della guida, competente ed estremamente disponibile, dell’ottimo
> autista sempre puntualissimo e degli alberghi.
> Segnaleremo il Vostro nominativo per la professionalità e cortesia
> dimostrata.
> I migliori saluti.
> Uberta Caccia Dominioni (aprile / maggio 2016, 8 partecipanti)

genzia Arash Kamangir  (www.viaggioiniran.com)
Gentile Zohre!!!
Scrivo per ringraziare, anche a nome degli amici con i quali ho viaggiato,  del lavoro che avete fatto per noi. Lo abbiamo apprezzato così come abbiamo apprezzato la capacità immediata di risolvere il problema che si è presentato , anche se in un giorno festivo.
Abbiamo molto gradito questo viaggio in Iran: ci sembra che sia un grande Paese, moderno e civile,  con una voglia di crescere e di dimostrare al mondo le proprie capacità e potenzialità
E poi siamo rimasti incantati dagli iraniani: di più non dico.
Se posso fare qualcosa per far conoscere l’efficienza dei Vostri servizi, me lo faccia sapere, perchè sarò ben lieto di farlo.
Intanto voglia gradire il mio sincero apprezzamento e i miei più cordiali saluti
 
Giuseppe

Carissima Soheila,
tra noi c’è stato un primo rapporto virtuale e una conoscenza fatta di e-mail, un semplice contatto fatto di scambi e nozioni dalle quali traevo spunto per creare eventuali itinerari in Iran.
La Tua agenzia disponibile ed esaustiva è stata uno stimolo nella ricerca del nostro percorso per creare un itinerario corrispondente alle nostre esigenze.
Il nostro viaggio è durato due settimane a cavallo tra maggio e giugno 2015 con 26 partecipanti.
La particolarità del nostro gruppo è che era formato da persone non udenti e un’interprete di Lingua dei Segni Italiana (LIS); siamo stati affiancati da guida Iraniana, Shorab, parlante un ottimo e fluente italiano e ciò è stato per noi un vantaggio.
Il viaggio comincia da Teheran con la prima visita: il museo Archeologico, a seguire il Museo dei Vetri e delle Ceramiche, particolare e caratteristico; il palazzo Reale di Golestan, notevole per la bellezza della sala degli specchi e infine il Museo Nazionale dei Gioielli, situato nel caveau della Banca centrale iraniana, da tutto ciò siamo rimasti meravigliati, perchè è stato il primo approccio alla Vostra splendida storia e cultura.
Sia nella capitale che nelle altre città si denota l’imponenza del traffico! La sensazione di pericolo per chi viaggia (tra le auto e tutti i mezzi della circolazione stradale) ci accompagnerà in tutte le principali città visitate, prendiamo subito atto di quale sia la condizione sulle strade: non esistono regole, la precedenza agli incroci è di chi arriva prima o del più grande, ad ogni modo questa sorta di caos e comunque organizzato incredibilmente!
Alla sera siamo giunti a Darband per una rilassante camminata nella località che è circondata da montagne, questa passeggiata è una sequenza ininterrotta di ristoranti che si arrampicano sulle pendici delle montagne in tante piccole terrazze e postazioni che consentono di mangiare appena sopra un ruscello!
Essendo le terrazze e le vie illuminate, l’effetto di sera è spettacolare.
Lasciata Teheran abbiamo iniziato il tour verso il nord del Paese toccando il villaggio di Masuleh, protetto dall’Unesco, gli edifici costruiti nella montagna hanno un tetto che funge da base per altri edifici, alcuni di questi utilizzati come aree pedonali, senza il transito di mezzi, perciò il villaggio è molto bello e sopratutto pulito, libero da smog e inquinamento.
La giornata successiva arriviamo ad Anzali l’ hotel nel quale effettuiamo la sosta di una notte è situato proprio davanti al mar Caspio, luogo rilassante, dove si può godere il panorama seduti su panchine colorate.
Di seguito l’arrivo a Zanjan ci permette la visita alla cupola di Soltanieh, che nel 2005 è stata riconosciuta dall’Unesco come uno dei siti Patrimonio dell’Umanità.
La città è il punto di partenza da cui poter ammirare Takht-e-Soleiman, il Trono di Salomone, il tutto magnifico sopratutto per il tragitto che si effettua per giungervi, in quanto si trova in cima a una collina e anche per la conformazione stessa del territorio.
Nel sito è presente un lago circolare di origine vulcanica con resti di antichissimi templi e palazzi d’epoca sasanide. Fanno parte del sito il Tempio del fuoco di origine Zoroastriana e un tempio della stessa epoca dedicato alla Dea Anahita, per importanza anche questo sito è stato inseriti nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’Unesco.
Nel percorso giungiamo a Kangavar (zona di passaggio obbligato dell’altopiano irnico alla Mesopotamia) nota nel Medioevo col nome di Concobar e agli storiografi arabi col nome di Qasr-al-Lusus (castello dei banditi) e un tempio con proseguimento per Kermanshah e visita al sito di “Bisotun” formata da montagne di notevole altezza, bellissimi bassorilievi; il sito permette una magnifica vista delle scogliere rocciose, anche questo facente parte del Patrimonio dell’Umanità inserito nella lista dell’Unesco. Anche la storia di Taq Bostan è fantastica e non ha nulla da invidiare alle altre.
Nei giorni successivi si arriva ad Hamedan questa città è dominata dal Monte Alvand, sono presenti i resti della capitale degli all’ora Medi e Achmenidi, si visita il Shir Sanghi (Leone di pietra) e il mausoleo di Avicenna che presenta una torre e all’esterno un bel parco, alla parte del complesso monumentale fa parte la tomba del Medico Persiano nonchè scienziato e autore dei suoi libri.
A Kashan visitiamo la casa di Brugerdi di origine persiana tradizionale, presenta una splendida architettura residenziale, presenti anche le “torri del vento” che fungono proprio da geniale sistema di raffreddamento, utile al passato ma tutt’ora funzionale per affrontare il clima desertico. Tutto stupefacente perchè grazie a un principio della fisica il sistema produce aria fredda senza sfruttare la tecnologia o la meccanica.
Un’altra tappa dell’itinerario è stato il villaggio di Abyaneh caratteristico per la vista straordinaria per il colore ocra delle case(costruite con mattoni crudi), ma anche per i colorati costumi tradizionali indossati dalle donne del paese, anche loro bellissime.
L’antico deserto facente parte del comune di Zavareh ricorda i valori culturali e artistici, come la prima moschea con quattro portici costruita nell’era post-islamica.
Un altra attrattiva imperdibile è quella di Nainche non ha nulla da invidiare altre città!
Il centro storico di Yazd è affascinante e suggestivo, le strette stradine, i negozietti, le case che sembrano abbracciarti hanno un fascino particolare, ora anch’esse sono patrimonio Unesco, di cui fanno parte un tempio del Fuoco e le due torri del Silenzio dove deponevano i defunti per farli divorare dai rapaci.
Visita interessante anche nella città di Pasargad che è la prima capitale di Ciro il Grande, dov’è situata la sua tomba costruita su una pianura circondata da montagne.
Un’altra bella visita è alla città di Shiraz nota per i suoi giardini e per il suo clima mite, splendida anche la Moschea che ha come colore predominante il rosa per il colore. La città è stupenda per la sua armonia, i suoi colori e l’architettura che la caratterizzano.
Altra attrazione che non potevamo farci mancare sono le rovine di Persepolis, luogo spettacolare di origine Persiana,con preziosi bassorilievi, la sfilata interminabile della rappresentazione dei popoli che portano al Re dei Re, i tori androcefali, i grifoni, le tombe scolpite nella roccia sulle pareti della montagna tutto veramente maestoso e bello.
Di seguito effettuiamo il passaggio a Naqsh-e-Rostam, vicino a Persepoli, qua troviamo le tombe dei grandi Re deposte all’interno della roccia scavata, anche qua sono presenti dei maestosi bassorilievi.
All’arrivo nella città di Esfahan, ci rendiamo conto di quanto sia bello passeggiare nelle sue vie,e nella sua principale piazza con i suoi monumenti, moschee e il palazzo reale che la circondano, tutti meritevoli di visita.
I portici che circondano la piazza ospitano negozietti di souvenir ed artigianato, un’oasi di verde e giochi d’acqua in un luogo che si pensa più arido, i negozi e la cordialità delle persone si tocca con mano, crea fascino ed emozione circondata dalla sua architettura.
Un’altra attrattiva è il bellissimo ponte di Esfahan chiamato“ Ponte delle 33 arcate” che unisce due sponde meravigliose situato nel verde e nelle aiuole di fiori. Sono presenti molte persone sedute sotto le arcate a contatto con l’acqua. Con noi anche famiglie intere a passeggiano e fanno un pic-nic nelle piazzole sulla riva del fiume. Anche di sera è veramente affascinante con le luci che si riflettono nel fiume, magnifico per trascorrere del tempo piacevole anche solo per osservare la gente. Bellissimo!
Il 4 giugno 2015 è la festa del lutto e al termine della giornata, nel caldo sole di Qom, ci avviammo ad entrare in quello che tutti considerano uno dei luoghi,della tradizione sciita nel mondo, più visitati: il santuario Fatima Masumah. Qua milioni di pellegrini confluiscono ogni anno!! Noi donne, abbiamo fatto una piccola sauna in quanto, nonostante fossimo perfettamente coperte dall’abbigliamento e dal velo, per disposizioni abbiamo dovuto indossare lo chador.
Quello che più colpisce in questo ambiente è la fede, la spiritualità e la profondità del senso del sacro.
L’Iran è stata un’esperienza molto positiva, cioè che è emerso dalla gente di questa splendida terra,tutte le magnifiche persone che ho incontratoe che sono dotate di un’intelligente curiosità e di una gentilezza, premura e senso di ospitalità degna di tutta la mia stima e rispetto.
I vostri bellissimi paesaggi non hanno rivali e sono unici.
Un Grazie a Te Soheila, che rappresenti la tua disponibile, organizzata e funzionale agenzia, hai fatto delle ottime scelte, tra le quali quelle di disporci della miglior guida per italiani: Sohrab! Lui, persona gentilissima e cortese in tutto. Paziente e capace di comprendere le nostre esigenze, perspicace con me nella condivisione dell’organizzazione.
Un grazie anche a Moji e al suo collaboratore Mustafa sempre pronti e gentili.
Questo viaggio è stato un’opportunità unica e indimenticabile. Grazie.
 
 
Gabriella Fusaro

Gentile Soheila,
sono tornata in Italia con la consueta voglia di tornare in Iran…il viaggio è stato bellissimo! Ottima l’organizzazione e Azita è stata una guida attenta, gentile e molto disponibile ad ogni richiesta; la sua conoscenza storico, sociale ed artistica è di alto livello ed è sempre stata pronta a rispondere a tutte le domande a lei rivolte. Il momento più bello per quanto mi riguarda? Azita che a Shiraz legge commossa Hafez…Un rimpianto? Non aver danzato con lei, ma con il cuore l’ho fatto tutti i giorni! Un grazie agli autisti, molto bravi e gentili. Il monte Damavard mi ha salutato in un’alba dorata, a presto.
Un cordiale saluto    
Tiziana Ferrari (Milano)
ps. Prossimo viaggio: deserti iraniani

Pubblicato come “RECENSIONE” sul sito Facebook di UBUNTU.
Viaggio in Iran del 22 aprile 2015.
Sentiamo il dovere di ringraziarVi per la magnifica esperienza che questo viaggio ci ha regalato! All’organizzazione perfetta in una zona dove ancora le strutture non sono all’altezza degli standard occidentali, alla professionalità ed alla discrezione di Adriano, alla competenza ed al calore con cui Shahab ci ha presentato il suo paese, agli autisti con le loro attenzioni  (leggi caffè e pasticcini!), al gruppo che si è distinto per la puntualità, la cordialità e l’armonia: tutto questo in un contesto di assoluta serenità quale ci è stato trasmesso dalla popolazione di quella che adesso possiamo capire perchè sia stata definita “la culla della civiltà”. Abbiamo sentito per la prima volta nei commenti di gran parte dei partecipanti che, partendo, stavano lasciando là un pezzo di cuore! La serenità e l’allegria con cui quel popolo affronta i problemi quotidiani, la curiosità e l’amicizia manifestata nei nostri confronti, la consapevolezza e la voglia che si possa e si debba cercare di superare le differenze, ci ha mostrato un modello di vita completamente diverso da quello che ci saremmo aspettati. Non vanno trascurate poi le innumerevoli bellezze sia paesaggistiche che culturali che l’ottimo Shahab ci ha illustrato con dovizia di particolari. In conclusione vorrei raccomandare a tutti questo viaggio in Iran perchè le emozioni che abbiamo provato, rimarranno per sempre profondamente radicate nella nostra mente!
Un grazie ancora a tutti!!
Bruna ed Alberto Azzoni

Buonasera Soheila e Atineh,
Volevo ringraziarvi a nome mio e del gruppo ( visto che mi hanno sempre chiesto di fare da portavoce nel bene e nel male) per questo prezioso viaggio in Iran.
Sono stati 12 giorni intensi  e ricchissimi, che ci hanno permesso di scoprire il vostro  splendido Paese.
Ci siamo innamorati giorno dopo giorno delle bellezze culturali , storiche e paesaggistiche, ma soprattutto delle meravigliose persone che vi abitano e hanno reso questo viaggio un ricordo indelebile nella vita di tutti noi.
Grazie per l’ organizzazione e la disponibilità nel risolvere eventuali problemi.
Ci terrei a restare informata qualora partissero altri tour nei prossimi mesi, in modo da sponsorizzarli con amici e parenti.
 Un cordiale saluto
 Serena Santomaso

Gentilissima Sohleila,
 volevo ringraziarti per l’efficienza e la professionalità della tua organizzazione; il viaggio è riuscito benissimo e tutti i clienti non erano soddisfatti, ma addirittura entusiasti al punto che mi hanno telefonato o sono venuti a trovarmi
ho già richieste di numerose persone per un altro viaggio; non so ancora se riuscire ad inserirlo per ottobre o forse per un altro anno
 
ti ringrazio per la scelta di Sohrab, come guida; è stato quel qualcosa in più che è molto piaciuto; tutti hanno notato come non si sia risparmiato nulla per rendere più piacevole ed interessante il soggiorno; la sua signorilità si è inserita perfettamente nell’ottima impressione che tutti hanno avuto del tuo popolo.
 spero ti sentirti presto, cordialmente
 
 Alfredo

Ciao a tutti i carissimi amici…
Ho letto con piacere le vostre notizie e sono contenta che anche a voi il viaggio abbia lasciato un così dolce ricordo.Anche io mi sono divertita molto in vostra compagnia e le ore liete passate insieme  mi  hanno fatto apprezzare ancora di più il magnifico paese che stavo attraversando.
Ringrazio Soheila per la sua perfetta organizzazione e anche Arash per la sua simpatia e la sua grande sensibilità.
Spero che si abbia ancora la possibilità di incontrarci…inshallah..
Un abbraccio a tutti quanti
Leonilde
Il 16/apr/2016 17:42, “DARIA CASTELLI” <……………> ha scritto:
    Cari compagni d’avventura sono stata molto contenta di leggere le vostre mail. Enrico “pie’ veloce” mi congratulo per l ‘immediatezza della tua mail, io ,come Angela, ho impiegato un po’ a riprendere contatto con la quotidianità,  mentalmente ero ancora in viaggio con voi nel nostro confortevole pullman con l’ ” adorato” copricapo a ridere e scherzare . Il viaggio ,oltre che interessante, è  stato anche molto piacevole per la compagnia e l’ allegria che si è  creata , per questo vi ringrazio e vi invio un affettuoso saluto. Spero che il rientro sia stato confortevole per tutti e privo di imprevisti; un caro  saluto a tutti  Daria
    Il 14/Apr/2016 08:23, “Angela Galbiati” <………….> ha scritto:
        enrico sei una scheggia!!!!!!!
        velocissimo nello scrivere , io ieri non ero proprio così lucida!!!
        comunque condivido quello che scrivi
        io mi sono scaricata il testamento di Dario che abbiamo letto in pulman….mi aveva colpito
        ciao a tutti
        angela
        Il giorno 13 aprile 2016 17:52, Enrico <…………………> ha scritto:
            Gent.ma Soheila,
            VIAGGIO IN IRAN 2-13 APRILE 2016
            Siamo ritornati oggi dal nostro bellissimo viaggio e desidero ringraziarla anche a nome di mia moglie Elina per l’ottima organizzazione, la competenza della sua agenzia e per averci fornito un ottimo pullman.
            In particolare desidero ringraziare moltissimo l’accompagnatore Arash per la sua professionalità, competenza, allegria e cortesia che ha avuto con tutti i partecipanti. Per non citare la pazienza che ha usato di volta in volta per risolvere i piccoli problemi che sono capitati ai singoli partecipanti
            Un grazie particolare va anche all’autista, che guida in modo eccellente, e al suo aiutante per la loro disponibilità.
            Vorrei suggerirle di apportare una piccola modifica al programma per rendere un po’ meno faticoso l’ultimo giorno: ieri sera siamo rientrati a Teheran da Esfahan e l’arrivo in città è stato molto pesante. Siamo arrivati tardi per poi ripartire molto presto questa mattina per l’aeroporto (due ospiti hanno dormito un paio d’ore, gli altri non più di quattro!!). Ritengo che sarebbe più pratico fare trascorrere l’ultima notte in un albergo all’aeroporto .
             
            La ringrazio e le porgo un caro saluto
            Enrico Mariotti
            Copia ai compagni di viaggio: un abbraccio a tutti voi anche da Elina.
             
            Mariotti Enrico

Gentile Signora Soheila,
abbiamo purtroppo concluso il viaggio nella Sua splendida terra.
Voglia gradire i nostri complimenti x l’eccellente organizzazione, x la professionalità della Guida Dott. AMIR e infine dell’autista Sig. Magdi.
 
Grazie ancora e a presto Carla Pancia e Marco Canero Medici

Gent.ma Soehila
 volevo ringraziarti e ringraziare l’Agenzia Arash, tutto lo staff, per l’organizzazione del viaggio in Iran, recentemente concluso, che ha permesso a tutto il gruppo di godere delle meraviglie del Paese e della squisita  ospitalità del popolo iraniano.
Il cibo, gustoso e abbondante, ci ha permesso di provare le specialità locali.
 Buoni gli hotel (in particolare quelli di Shiraz – Yazd – Teheran –  Hamedan).
Unparticolare  ringraziamento ad Azita, che professionalmente ci ha guidato alla scoperta dell’Iran e che ha avuto nei nostri confronti molta, molta  pazienza ( siamo un pò indisciplinati).
Bravissimo l’autista e il suo aiutante.
 Grazie a tutti per la riuscita di questo viaggio.
Un caro saluto
Roberta Camposeo
 
Gruppo 24 partecipanti Maggio 2015

Cara Soheila,
Desideriamo ringraziarti per l’ottima organizzazione del viaggio e per l’alta qualità dei servizi offerti, incluse le guide locali di grande competenza. Un particolare ringraziamento va alla guida, Sheida, e all’autista, Mahdi, che, oltre all’alta professionalità che ci ha permesso di godere il viaggio nel migliore dei modi, ci hanno dimostrato un’amicizia e un calore umano che non potremo dimenticare e sono stati un esempio della grande e unica ospitalità del popolo iraniano.
I nostri più cordiali saluti
Alessandro e Sabrina

il viaggio è andato molto bene, senza problemi, con alberghi di ottimo livello (specialmente a Teheran) e ristoranti pure; abbiamo sofferto un po’ il cibo iraniano, ma questo non dipende dai ristoranti, dipende da noi perché non amiamo molto la carne e per pranzo siamo abituati all’insalata.
La guida è un ragazzo simpatico e disponibile; avevamo già studiato e ricercato notizie e documentazioni su tutti i siti, così non sono stare necessarie troppe spiegazioni.
Nel complesso è andato tutto bene, e vi ringrazio molto per la qualità del vostro servizio.
Cordiali saluti
Fabio Airoldi

 Verona , 23/11/2014
Gentile Signora, unitamente a mia moglie, volevo ringraziarla per
l’ottima accoglienza ricevuta e per il perfetto funzionamento della sua
agenzia. Sebbene dispiaciuto per il contrattempo verificatosi, ho
cercato di limitare il contenzioso e, in parte, venirle incontro.
Rbadisco tuttavia la mia incondizionata stima ed il mio apprezzamento
nei confronti della sua persona. Con l’augurio di una sollecita
guarigione, cordialmente
                PAOLO DE VESZELKA

Ciao Soheila!
Innanzitutto come stai? Ti sei operata già?
Volevo semplicemente ringraziarti per il Tour da poco rientrato con Susanna ,
tutto è andato molto bene  e tutti contentissimi e anche Susanna si è trovata molto molto bene con Shahab e i servizi,
tantissimi valori aggiunti che sono importanti e dettagli che fanno la differenza,
quindi un grazie speciale a te e Shahab per il lavoro fatto e il trattamento
anche perché vi ho stressato molto nei mesi precedenti!
dovete continuare così che la gente la differenza la nota eccome,
e Shahab diglielo sempre top e straordinaria la sua preparazione e carisma
il modo di fare sempre signorile e pronto, che è  una firma inconfondibile che dovete mantenere a tutti i costi
ci sentiamo presto
rimettiti bene in forma
mi raccomando
un caro e  grande saluto
Carlotta

Hola Soheila,
Siamo già a casa, felici!
Abbiamo scoperto un bellissimo paese, con una lunghissima istoria, molta cultura, buona gastronomia, interessanti siti archeologici, ma sopratutto gente immensamente amabile e gentile.
Siamo soddisfatti del viaggio da voi organizzato e vogliamo sottolineare il professionale lavoro fatto da Ehsan <il nostro autista x quasi tutto il nostro giro> e Farhad Nazari <la nuestra guida> chi ha stato a nostra disposizione 24 ore al giorno facendo tutto lo necessario per rendere il nostro viaggio più placentero.
Ci sentiamo e buon week end!
Gerardo

Cara Sohelia,
giorno dopo giorno gustiamo sempre più e meglio il bellissimo viaggio in Iran.
Grazie ancora per tutto il cuore che metti nel tuo lavoro e che hai donato al ns. gruppo.
Ti invio quanto richiesto.
A presto, un abbraccio
Massimo

Gentile Signora,
Grazie per il soggiorno que abbiamo avuto. Ottimo organizatione, persone molto affidabili, guida interessantissima e molto disponibile.
Auguri di buon anno.
Michel Bellier

Buongiorno,
in riferimento al viaggio che ho effettuato con mia moglie, dal 26 dicembre al 5 gennaio 2015, finalmente sono riuscito a trovare un po’ di tempo per ringraziare la sig.ra Soheila, tutto lo staff dell’ufficio che è stato  molto disponibile e premuroso e in modo particolare Amir la guida che ci ha seguito ed accompagnato per tutto il viaggio,  sapendoci consigliare in tutto e facendoci vedere e conoscere cose al di fuori di un comune viaggio turistico. Un ringraziamento naturalmente anche ad Amad   che ci ha condotto nel caos automobilistico con perizia  e simpatia.
La sig.ra Soheila sarà presente alla fiera di Milano BIT e  in che giorni  perché, se riesco con gli impegni,  vorrei  incontrarla.
A tutti un saluto affettuoso.
Rodolfo Baldassari

gruppo di 14 partecipanti dal 14 al 28 ott. 2011
Carissima Soheila,
ancora un grande grazie per tutte le attenzioni che ci hai dedicato ed il
cuore che ci hai messo sempre nel farci apprezzare il tuo paese di cui ci hai
trasmesso la vera anima aldila’ dei luoghi comuni.
Abbiamo ancora nelle orecchie i tanti ‘benvenuto’ che ci davano le persone
passando per la strada e le gentilezze ricevute da tutti indistintamente.
Sei stata bravisima a correlare storia, architettura,letteratura, costume e
tradizioni…un po’ meno brave noi a ricordare tutti i nomi ma gli Akmenidi i
Selgiuchidi e i Quagiari non li dimenticheremo mai!
Quanta pazienza hai avuto specie con qualche ‘saputella’ e prepotente
presenza, ma sempre neutralizzata dal tuo saper fare e dal resto del gruppo che
si e’ rivelato proprio affiatato e compatto come quasi mai succede.
Ti auguriamo tutto il bene che meriti e ti assicuriamo che persone capaci e
generose come te e’ molto raro poterle incontrare.
Unico rimprovero…..troppi datteri e dolcetti attualmente accumulati sui
fianchi!!!
Un grande abbraccio da
Carla e Cristina

Ciao Soheila
Sono qui a ringraziarti anche a nome del gruppo per la meravigliosa occasione che ci hai dato, l’Iran è un paese meraviglioso, e la tua organizzazione impeccabile, perfetta nei dettagli, nelle scelte, degli alberghi, dei ristoranti, dei posti da visitare, è caduto anche il senso di paura che ci veniva trasmesso. La gente Iraniana è meravigliosa e calda, I tuoi uffici in Iran eleganti e sobri allo stesso tempo, la tua simpatia e affabilità danno senso di sicurezza. IO spero in un mio ritorno in Iran il prossimo anno con la tua organizzazione, solo una settimana è troppo poco per conoscere le bellezze di questo meraviglioso paese.
Ti ringrazio
Elena Pecce
maggio 2014

Carissimi Soheila e Fardin
 
siamo ritornati alla vita normale dopo il bellissimo viaggio nel vostro meraviglioso paese e desidero ringraziarvi per averci guidato alla sua scoperta.
L’itinerario è stato perfetto perchè ci siamo sentiti condotti nel cuore della storia millenaria dell’Iran secondo un ordine cronologico,per cui è stato veramente un viaggio nella sua storia e nella sua cultura..
Fardin poi ci ha sempre condotto quasi per mano fornendoci sempre spiegazioni,spunti di riflessione ,introducendoci anche nei costumi e nella mentalità di un popolo che ci ha fortemente colpito per civiltà e ospitalità.
Vi ringrazio per averci consentito tutto questo e vi mando un grosso ciao
Daniela
Marzo 2014

carissima Soheila,
abbiamo appena rivisto le foto del nostro bellissimo viaggio e godiamo ancora dei bei momenti trascorsi nel tuo paese
non possiamo che ringraziarti infinitamente per questa esperienza che è stata molto di più di un bel viaggio fra le incredibili bellezze architettoniche del tuo paese, ma un viaggio attraverso la storia dell’uomo, dalle prime civiltà, le prime dimostrazioni di potenza, le prime religioni, ai giorni nostri, dove la vostra gente con così tanta voglia di vivere e di conoscere e di sorridere ha arricchito i nostri giorni.
un grazie speciale per l’organizzazione del tour, della scelta dei ristoranti così particolari (abbiamo mangiato benissimo!), e della guida speciale, Arman, che ci ha accompagnati così piacevolmente e con professionalità.
Abbiamo così vinto sui pregiudizi, sulle paure ed abbiamo guadagnato ancora più conoscenza e coscienza.
Spero che piano piano la maggioranza di voi, che sono così pacifici, cordiali e con tanta voglia di dialogare col resto del mondo, riesca ad emergere rispetto a quella minoranza !
e’ stato davvero un piacere anche conoscerti di persona e venire presso i tuoi uffici.
ti auguro che la tua attività vada sempre meglio e ti farò una ottima pubblicità
Simona
Tour 21/30 dicembre 2013

Ciao Soheila,
ben tornata dal tuo viaggio speciale!!!!
mi piacerebbe vederti… penso che sarai in una “condizione interiore” molto particolare… e per chissà quanto tempo…
Soheila, grazie,
grazie infinite per il viaggio in Persia, è stato per me (ma anche per tutto il gruppo) un viaggio molto,  molto intenso, l’ho atteso per anni, e si è rivelato ancora oltre le mie già alte aspettative!!!
grazie per tutta l’organizzazione che è stata perfetta sotto tutti i punti di vista:
grazie per averci fatto conoscere Sohrab, una persona davvero speciale!
naturalmente siamo diventati Amici con la A maiuscola, è stato per noi guida preparatissima, attenta, gentile, acuta, paziente, disponibilissima a qualsiasi nostra richiesta, abbiamo apprezzato tutto di lui! Persona splendida!
Il bus è stato comodissimo, ci voleva proprio, abbiamo apprezzato molto questa comodità – in effetti ci ha permesso di rilassarci bene durante i vari trasferimenti  e al ritorno dalle visite, accaldati e stanchi trovavamo sempre il tavolino che gli stupendi Fashed – Sahid e Mohamad preparavano con te, caffe, frutta fresca ….
gli autisti sono stati meravigliosi, disponibili, simpaticissimi, attenti, cortesi…una bellissimo rapporto d’amicizia anche con loro!
L’impostazione del tour partendo da Avaz, è stata perfetta, abbiamo “gustato” i siti archeologici:  a volte durante il tramonto ed è stata un’esperienza davvero forte, oppure durante la giornata godendo della luce persiana così accecante e avvolgente…
Abbiamo apprezzato le Vostre meravigliose città, ognuna con la sua caratteristica…
Abbiamo goduto anche, nei trasferimenti, lungo le bellissime strade, di tutti i paesaggi ogni giorno diversi, accattivanti…
I due giorni a Garmeh, sono stati eccezionali addirittura…
bello l’incontro con con la splendida figura di Maziar, la sua casa, la sua gente, la lussureggiante oasi, la sorgente, il lago di sale con quel turchese…,
le dune con quella sabbia ocra di cui ci siamo riempiti i sensi,
il fuoco la sera, il tamburo e il digiridu di Maziar con questi suoni ancestrali che ti entravano in profondità ….
il te, i datteri, la dolcezza e l’armonia del tutto…
il ritorno e il bagno termale…
acqua, fuoco, aria, terra…
ecco, la Persia ce li ha fatti toccare con mano…
abbiamo conosciuto il popolo persiano,
abbiamo parlato con le donne con il ciador o vestite in modo più sobrio, con tantissimi ragazzi, giovani, abbiamo assistito a un concerto a Shiraz!!!
poi Sohrab ti racconterà di persona tutte le nostre bellissime esperienze!
Personalmente, penso che ritornerò, non so quando,
ma mi piacerebbe conoscere anche la zona di Mashad, di Tabriz, l’ovest, il sud…
vedremo Inshallah…
un abbraccio forte e affettuoso a te, a tuo figlio,
grazie ancora,
naturalmente quando verrai in Italia (cosa che abbiamo proposto anche a Sohrab…), avrò e avremo il piacere di ospitarvi!
Ciao
Adriana
settembre e ottobre 2013
http://www.agoraturismo.com/index.php?option=com_content&view=article&id=225:on-the-road-imperdibile-persia&catid=93:speciali&Itemid=145

viaggio dal 28 sett al 13 ott. 2011

Cara Sohelia,

Sono appena rientrato in Italia e voglio anche a nome di Costanza,Giovanna e Gigi ringraziarti ancora.

Nella lunga e complicata preparazione del viaggio, dove si sono succeduti diversi cambiamenti per I continui nostri ripensamenti sull’itinerario da seguire, ho potuto constatare , dalle tue cortesi risposte ai miei tanti email, quanto giustamente proverbiale fosse la pazienza degli iraniani. Nel nostro viaggio, grazie alla tua sensibilità’ e al tuo amore per l’Iran, ci e’ stato possibile pero’ scoprire anche tanti altri aspetti della vostra cultura e sfatare una serie di pregiudizi indotti dalle notizie, spesso infondate, che giungono in occidente. Gli approfondimenti con te e anche con Shahab, la particolare visita di Qom così’ come la magia di tanti altri luoghi visitati ci resteranno impressi nella memoria.

Viaggiare con te non e’ stato soltanto viaggiare con un bravissima guida per competenza e professionalita’ (sicuramente la migliore che abbiamo avuto nei nostri numerosissimi viaggi) ma e’ stato come viaggiare con una cara amica iraniana innamorata del suo paese, della sua storia, della sua cultura e anche della sua cucina!

Questo ha fatto si che il nostro viaggio si sia trasformato in una esperienza indimenticabile.

Ti aspettiamo a Napoli.

Un caro abbraccio

Claudio 

Carissima Sohelia, ho un enorme piacere a scriverti questa mail.
Sono tornata entusiasta dopo l’esperienza di questo viaggio:
– arricchita per la mia crescita culturale di tipo storico-artistico : ho visto splendide realtà che nessun libro da noi può riportare.
– ho toccato con mano una realtà geografico-ambientale emozionante della quale , con la mia innata curiosità di tipo scientifico, avevo bisogno di relazionarmi
– ho fatto inoltre la conoscenza , e posso così rielaborare e raccontare a chi mi è vicino , l’effettività sociale che noi in occidente non conosciamo o, almeno, non ne abbiamo la correttta percezione.
Ti ringrazio di tutto e sono pronta per un secondo viaggio : già penso alla parte NORD.
Baci ed Abbracci.
Fammi sapere quando sarai in Italia, ( conferenze, incontri, ecc. ) parte Nord : se mi sarà possibile , lavoro permettendo, verrei a salutarti con grande gioia.
Sergia
dic.2010- gen 2011

Viaggio 5/19 novembre di 2010
A Soheila – Shahab – Reza e Ali
Siamo arrivati in fondo a questo viaggio dell’anima nella profondita’ di questo meraviglioso paese.
Siamo pieni di immagini, di sensazioni e sentimenti che ci hanno aiutato a comprendere il vostro paese e nel contempo anche le nostre radici.
Il mondo da cui proveniamo ci parla spesso di scontro di civilta’ fra oriente ed occidente, ma qui abbiamo visto con i nostri occhi che sono molto piu’ numerose le cose che uniscono. Ricordiamo con commozione, le rilessioni sprituali nei mausolei religiosi e sulle tombe dei poeti.
Un immagine su tutto: il palazzo di Ciro il Grande a Pasargad dalla prima sede dei popoli uniti possiamo tutti cominciare a sentirci parte di Un Tutto !
Grazie
Dai 25 figli di Cornelia

Ciao cara Soheila
approffitto della pausa studio per scriverti e ringraziarti ancora una volta personalmente per il meravigliosa trattamento che ci hai riservato.Veramente a distanza di pochi giorni al rientro,mi rendo conto di quanto,grazie a te,siamo riusciti a vedere e capire di quello splendido paese chiamato Iran.Sai in questi giorni con Gio abbiamo avuto modo doi scambiarci le impressioni e di comunicarle a nostri amici e morale di tutto,siamo state veramente bene,abbiamo goduto al massimo tutto quanto ci veniva somministrato.Bene poche righe anche perchè il tempo è inesorabile e l’esame alle porte,comunque mi farà piacere rimanere in contatto,con affetto ti abbraccio e salutami i”ragazzi”.Ovviamente anche le mie sorelle si raccomandano di estenderti i loro saluti baci Ele
viaggio 5/19 nov. 2010
24/30 ottobre 2010

Cara Sohelia,
durante il mio recente viaggio in Iran ho avuto il grande piacere di essere accompagnato da te lungo le strade della storia, della civiltà e della cultura del tuo popolo, senza tralasciare l’aspetto spirituale che anima l’attuale Paese. La tua presenza competente, colta ed intelligente, mi ha permesso di aprire i miei orizzonti di conoscenza e apprezzare in tutti i suoi molteplici aspetti, non solamente l’antica Persia, ma il moderno Iran.
Ho scoperto così un Paese interessante, ne ho ammirato l’arte e la bellezza; tutto questo grazie anche alla tua raffinata sensibilità e versatilità. Sei infatti una persona affabile e disponibile, piena di premure e di attenzioni .
E’ stato per me importante incontrare anche una popolazione ricca di umanità e cordialità che mi ha lasciato un ricordo dolce, gradito, e nutro il desiderio di ritornarvi presto con la mia famiglia e con gli amici.
Ancora grazie di cuore per tutto quello che hai fatto per rendere piacevole e costruttivo il mio soggiorno.
Cordialissimi saluti.

Ciao Soheila, finalmente un po’ di tempo! Ne ho ancora alcune di foto da mandarti, ma ne ho fatte così tante che mi occorre parecchio tempo per selezionarle. Un po’ alla volta, così ho l’occasione per scriverti. Quand’è che vieni tu in Italia a trovarci? La mia casa è pronta ad ospitarti. La voglia di rivederti è grande. Ho trascorso con te dei momenti così belli che mi hanno fatto dimenticare, per un po’, i problemi della vita quotidiana.
Ma forse è stata la tua vicinanza. Sei una donna così professionale, così genuina, così solare che traspira una felicità interiore, felicità che si acquista solo a prezzo di un paziente lavoro. La felicità si costruisce nel tempo e a fatica, attraverso sofferenze. E tu ne sai qualcosa. Purtroppo la sofferenza fa parte dell’esperienza umana, ma l’importante è rinascere, imparare a vivere una nuova vita, perché la mente pervasa dai ricordi del passato perde tutta la freschezza del momento presente. Hai così tanto amore dentro di te, che penso che il tuo successo sia dovuto proprio a questo. Come si fa a non amare una persona così dolce, schietta, estroversa anche se determinata. Brava Soheila, continua così. Continua a fare la guida, a descrivere il tuo Paese che ami così tanto. Quante belle emozioni ho vissuto! Mai ho apprezzato così intensamente una città, un deserto, delle rovine . E sei stata tu a farmi vedere tutto ciò con occhi diversi da come, normalmente, vede un turista. Ecco, direi che tu sei ….come dire, ecco come le immagini delle incisioni che ci sono a Persepoli, dove trovi l’assenza di scene di violenza, ma solo dolcezza. Tra le incisioni appaiono soldati, ma non combattono; vi sono armi, ma non sono sguainate. Moltissime immagini suggeriscono che vi fu una società….dal volto umano. Persone di diverse nazioni che portano doni, che mettono amichevolmente una mano sulla spalla. Vedere tutto ciò ti dà gioia. E tu sei così: buona, sensibile e brava, molto brava. Nella mia breve esistenza ho visitato molti Paesi (e spero ancora tanti) ed ho conosciuto tante guide, ma nessuna, in tutta sincerità, è paragonabile a te. Tu sei “speciale”. Probabilmente non tornerò più in Iran (ho ancora molto da vedere, visitare) ma spero con tutto il cuore di poter rivedere te. Un abbraccio forte forte.
Teresa

Cara Shoeila,
….Vorrei ringraziare a nome di tutto il gruppo per la disponibilità e cortesia dimostrata. Abbiamo trascorso giorni molto intensi e ricchi di emozioni vermanete indimenticabili.
L’escursione nel deserto è stata qualcosa di unico ed inaspettato che è stata da tutti apprezzata e sarà certamente ricordata.
Grazie ancora ed a presto
Chiara Gorni

Ciao, carissima Soheila!
Voglio esprimere i miei complimenti per la tua grande professionalità che sa far apprezzare e amare il tuo Paese, contro ogni pregiudizio. Davvero é stato un viaggio affascinante e ricco di emozioni: le ricchezze archeologiche, le splendide moschee, la gente cordiale e addirittura affettuosa….
Ti ringrazio per quanto hai saputo trasmettermi. Invio alcune foto. non sono un granché ma almeno ti potrai ricordare il mio volto!!!!
Ti scriverò ancora
Un abbraccio cordiale e un saluto
Giovanna -Verona

Ciao Soheila,
come va? Il nostro rientro è andato bene!
Questa e-mail è per ringraziarti di tutto: mi hai fatto piacere una terra e un popolo che non pensavo di trovare. Dai nostri telegiornali arrivavano notizie alquanto allarmanti, ma ho dovuto ricredermi. E l’amore che tu hai per la tua patria mi ha fatto vedere con occhi diversi da quanto appreso in Italia. Non ho visto tristezza negli occhi delle persone. La loro espressione era non di gioia, ma di serenità. I loro occhi erano sempre sorridenti e la loro umanità grande. Ti offrivano quello che avevano senza nulla volere in cambio. E, a parte la grande polvere che c’è, è una terra affascinante.
E Persepolis? Una bellezza architettonica incredibile, affascinante, ricca di storia. Bam distrutta purtroppo dal terremoto, ma pure bella anche se non può eguagliare Persepolis.
Ma la città che mi è piaciuta di più è stata Isfahan, meravigliosa, con il suo fascino architettonico e artistico. Ti sembra quasi di rivivere lo splendore degli anni in cui è stata prescelta come capitale, con i suoi splendidi palazzi e moschee che penso difficilmente hanno rivali nel resto dell’Iran, che se non sono riuscita a vedere tutto il Paese causa il limitato periodo.
E che dire dell’enorme piazza dell’Imam? E il deserto con colori ora sabbia, ora giallo ocra, rosso e alla fine prugna? Pochi paesi mi hanno lasciato nel cuore un desiderio di rivederli come il tuo. Ma tutto ciò è anche merito tuo, che con il tuo amore, la tua passione genuina, mi ha fatto innamorare di una terra che credevo arida e poco invitante. Grazie ancora. Ti scriverò quando avrò pronte le fotografie. Un abbraccio e un bacio Teresa
Rag. Teresa Negri

Grazie Beatrice (Soheila)
Per averci guidato attenta e appassionata tra monti, altipiani, oasi, deserti e citta’; per aver soddisfatto paziente e amichevole la nostra inesauribile (talvolta petulante) sete di sapere ;
per aver nutrito il nostro spirito con cultura artistica e letteraria del tuo paese averci aiutato a scopire i valori del popolo Persiano, quelli veri , che erano sconosciuti e le tradizioni.
Hai nutrito (anche troppo) il nostro corpo con sollecitudine materna; ci hai allietato oltre che con la tua simpatia con la poesia, la musica, provocandoci ebbrezza anche senza la coppa di vino.
Ora siamo giunti alla meta del nostro cammino sapienziale , arricchiti dall’incontro di civilta’ .Grazie della tua sincera amicizia e auguri per Nuovo Anno ed elezione.
Ti abbracciamo
Gruppo di Ivrea, Biella, Ravenna
Dal 6 al 20 marzo 2009
Alcune lettere del gruppo 27 italiani sett. Ott. 2008

Cara Soheila,
Il Gruppo è tornato entusiasta e sul pullman da Milano a Verona avevano
ancora gli occhi pieni di luce per le emozioni di quello che hanno visto
e vissuto.
A volte si danno per scontate molte cose, quando invece sono sempre le
persone che fanno la differenza.
Quindi grazie per la tua preziosa opera ed assistenza…. la cultura di
un paese passa attraverso molte cose, non solo per le bellezze storiche
e o architettoniche.
Come promesso – perchè per me ogni promessa è debito – ti invio alcune
delle foto che ti ho fatto.
Come detto al telefono ieri, attendo un programma per Aprile 2009.
La stagione è buona ? Ci sono fioriture e/o manifestazioni particolari ?
Un caro saluto,
Paola
Cara Soheila

Cara Sohella,
sono a casa aspettando il mio Ciro , e già sento la tua mancamza, la mancanza del tuo sorriso del tuo bel volto, della tua disponibilità, gentilezza dei tuoi dolci. Sei stata davvero molto brava e ci hai trattato come avresti trattato gli ospiti a casa tua.
Ho riferito ieri di questo a Chiara e gli ho detto che in tanti viaggi che abbiamo fatto non abbiamo mai avuto una guida brava come te.
Complimenti e grazie infinite della tua gentilezza. Quando vieni in Italia non mancare di venirmi a trovare.
Un abbraccio affettuoso per te e tanti saluti per il tuo bel figlio.
Marisa

Carissima Soheila
ho acoltato il tuo messaggio e mi è sembrato per un attimo di essere ritornata in Iran o come quando andavo a scuola ed ero giovane in Persia,
era un piacere sentire il tuo vibrante Buon giorno….!!!!
La tua calda amicizia ha rallegrato il mio piacevole viaggio alla scoperta di un
Paese che mi aveva sempre fatto sognare, non sono rimasta delusa anzi me
lo hai fatto amare, spero magari di ritornare.
Un caldo abbraccio con tanto amore
Aidè

Carissima Soheila
ti mando il CD delle foto ehe ho scattato durante il nostro tour nella tua splendida terra: e anche l’ occasione per dirti tutta la mia stima e la mia riconoscenza per la tua competenza, disponibilita e generosita, segno della straordinaria sensibilita del tuo popolo.

E’ stata una esperienza molto importante per le mie conoscenze ed anche per la mia vita.

Penso di proporre ai miei parrocchiani un viaggio in Iran per il prossimo anno e cosi forse potremo incontrarci di nuovo per approfondire la conoscenza della vostra grande storia, della cultura e della sensibilita’ degli iraniani.

Ti penso in ottima forma e gioiosa di poter stare con tuo figlio.

Ti auguro tutta la serenita’ che hai saputo dare anche a noi.

Prego per tutto quello che ti sta a cuore

Don Luigi Poretti