Fascino dell Iran a portata di mano

Profumo d’Oriente, è anche quello dell’Iran. Storia e cultura del Paese mediorientale esercitano un fascino a cui il vero viaggiatore, lo scopritore, da sempre non sa resistere. L’Iran però oggi è anche una destinazione turistica a cui il mercato occidentale comincia a dedicare più attenzione. Quali sono le attrazioni per il turista che sceglie di visitare il Paese? “Con la sua storia antichissima e millenaria, l’Iran è molto ben conosciuto dagli italiani soprattutto per la grande affinità che esiste tra due grandi civiltà antiche come quella romana e quella persiana – spiega Soheila Pirmoradian, Ceo di ARASH KAMANGIR Tour & Travel Agency – Tutto ciò fa si che il nostro Paese diventi una meta importante per i grandi viaggiatori che cercano di scoprire la tracce di un popolo antico in tanti siti importanti come Persepolis, Zigurat, la città della mille e una notte di Esfahan”. L’agenzia ARASH KAMANGIR è uno dei punti di riferimento in Italia per chi vuole raggiungere l’Iran. “A noi è possibile richiedere tutti i servizi a terra necessari per un soggiorno in Iran e anche l’acquisto della biglietteria aerea. Seguiamo le pratiche per la concessione del visto, le prenotazioni alberghiere, la ricerca di guide qualificate e di mezzi di trasporto e proponiamo il miglior programma per un soggiorno ricco e interessante in base alla richiesta e alla durata del viaggio”. Cosa bisogna fare per organizzare un viaggio dall’Italia? Da dove si può partire? “Basta contattarci via email (info@viaggioiniran.com) e in meno di 24 ore siamo in gradi di inviare tutte le informazioni dettagliate, dalla procedura per ottenere ilvisto al programma, i servizi e i costi”. Trattandosi di una destinazione relativamente nuova per il mercato italiano, ci si interroga sullo standard dei servizi proposti dalle strutture alberghiere, dall’accomodation alla ristorazione e ai trasporti. “Dopo più di 30 anni in cui il Paese è stato sottoposto allo stop per l’embargo, l’Iran non può dirsi preparato come tanti paesi che nel frattempo si sono attrezzati per ospitare i turisti con un alto livello di strutture alberghiere. Non abbiamo il turismo di massa ma abbiamo buoni alberghi. In mesi di alta stagione come aprile  e ottobre abbiamo problemi di disponibilità per la mancanze di un numero sufficiente di buoni alberghi”. Discorso diverso per i trasporti: “I veicoli sono nuovi, addirittura i pullman sono VIP con delle poltrone per il relax. Da anni cerchiamo di fare il nostro meglio e per questo motivo nel 2016 la Comunità Europea EBCL ha attribuito alla nostra agenzia diverse certificazioni di eccellenza”. Grazie al suo clima, l’Iran è una destinazione che si può visitare praticamente in tutto l’anno. “I periodi più indicati sono quelli di mezza stagione come aprile e maggio e settembre e ottobre. C’è da dire però che il clima in Iran è secco e asciutto in tutti stagioni, per cui anche con il caldo dell’estate e il freddo dell’inverno si viaggia molto tranquillamente”. Per chi avesse dei dubbi sulla raggiungibilità mobile dell’Iran, da Soheila Pirmoradian arrivano rassicurazioni in fatto di connessioni. “Ormai con i social network non esiste nessun problema, il contatto più semplice comunque può avvenire tramite Whatsapp”. Antonio Del Piano

Leave a comment